Inserisci la parola da cercare.


 

 

Caseipotecate.it – la soluzione per evitare l’asta

Tags: , , , ,
Categoria: Terracina   |   Data: dic 9, 2016   | 

Perché con Caseipotecate si evita l’ asta e tutte le conseguenze che ne derivano!

Perché evitare l’ asta:

Perché la vendita giudiziaria genera un vortice di spese legali e giudiziarie, oltre agli interessi sui debiti;

Perché la casa viene venduta a prezzi estremamente bassi rispetto al mercato, con continui ribassi di prezzo fino all’ aggiudicazione;

Perché il più delle volte il ricavato non basta a soddisfare i creditori, così chi subisce tutto questo si ritrova senza casa e con altri debiti da pagare;

Perché la l’ asta non comporta l’ uscita dalla lista dei “cattivi pagatori”.

Se volete maggiori informazioni, cliccate il link e lasciato la vostra richiesta:

http://www.caseipotecate.it/immobiliare/92-0-evitare-pignoramento-e-asta-immobiliare.html


caseipo


 

Commenti presenti: nessuno


 

Podcastimmobiliare.it – Il Geom. Zannella insieme a Gennaro Canistro ci parlano di problemi urbanistici su una perizia bancaria

Tags: , , , , , , , ,
Categoria: Terracina   |   Data: ott 28, 2016   | 

Per seguire tutti i podcast di Podcastimmobiliare scarica l’app o visita il sito ” www.podcastimmobiliare.it”


 

Commenti presenti: nessuno


 

Mutui, Abi: “Nel 2015 le erogazioni per l’acquisto di immobili sono cresciute del 97%”

Categoria: Terracina   |   Data: feb 2, 2016   | 

Mutui, Abi: “Nel 2015 le erogazioni per l’acquisto di immobili sono cresciute del 97%”

Il 2015 è stato un anno positivo per quanto riguarda le nuove erogazioni dimutui per l’acquisto di immobili da parte delle famiglie. Secondo i dati dell’Abi (Associazione bancaria italiana) è stato registrato un incremento annuo del +97,1% rispetto al medesimo arco temporale dello scorso anno.

“Forte ripresa del mercato dei finanziamenti alle famiglie per l’acquisto delle abitazioni”

Nel dettaglio, l’Abi ha fatto sapere che i dati relativi al periodo gennaio-dicembre del 2015 evidenziano la forte ripresa del mercato dei finanziamenti alle famiglie per l’acquisto delle abitazioniNell’intero 2015 l’ammontare delle erogazioni di nuovi mutui è stato pari a 49,826 miliardi di euro rispetto ai 25,283 miliardi dello stesso periodo del 2014. L’incremento su base annua è, quindi, del 97,1%. L’ammontare delle nuove erogazioni di mutui nel 2015 è anche superiore di più del doppio sia al dato del 2013, quando si attestarono sui 19,085 miliardi di euro, sia al valore del 2012 (20,712 miliardi di euro).

L’incidenza delle surroghe

L’incidenza delle surroghe sul totale dei nuovi finanziamenti è pari, nell’intero 2015, a circa il 31%.

Mutui a tasso variabile e fisso

mutui a tasso variabile rappresentano, nell’intero 2015, il 42,8% delle nuove erogazioni complessive; nei mesi più recenti sono in forte incremento i mutui a tasso fisso che hanno raggiunto a dicembre 2015 i 2/3 delle nuove erogazioni, erano il 25% dodici mesi prima.

L’ammontare complessivo dei mutui in essere delle famiglie

La forte ripresa delle nuove erogazioni si sta riflettendo anche sul totale dei mutui in essere delle famiglie. Sulla base degli ultimi dati ufficiali disponibili, relativi a fine novembre 2015, l’ammontare complessivo dei mutui in essere delle famiglie ha registrato un variazione positiva dello 0,5% nei confronti di fine novembre 2014, confermando, pertanto, la ripresa del mercato dei mutui.

Fonte:Idealista


 

Commenti presenti: nessuno


 

Luci e ombre del mercato del credito: boom di erogazioni e tassi ai minimi, ma è record di sofferenze

Categoria: Terracina   |   Data: gen 20, 2016   | 

Il mercato del credito passa oggi per un ottimo momento con erogazioni in continua crescita e tassi quanto mai vantaggiosi. Ma il panorama è offuscato dalle sofferenze bancarie, che hanno toccato livelli record a novembre, e che segnalano come i crediti concessi a soggetti diventati poi insolventi siano aumentati nonostante la crisi.

Boom di erogazioni e tassi ai minimi

Nel suo bollettino mensile, l’Abi (Associazione Bancaria Italiana),segnala un vero e proprio boom di mutui per l’acquisto di abitazioni: nei primi unidici mesi del 2015 le nuovi erogazioni hanno registrato un incremento annuo del 97,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Forte l’incidenza delle surroghe, che rappresentano circa il 32,4%.

Buone notizie anche per quanto riguarda i tassi da applicare ai nuovi mutui che a dicembre hanno toccato i livelli minimi dal 2010. Il tasso medio si è infatti attestato  al 2,51%, dopo il 2,57% di novembre. Forte l’incidenza dei mutui a tasso fisso che rappresentano circa i due terzi delle nuove erogazioni.

Il problema delle sofferenze bancarie

Dopo la discesa registrata a ottobre, a novembre tornano a salire le sofferenze. A novembre, secondo il rapporto mensile Abi, le sofferenze lorde sono state pari a 201,028 miliardi. Il rapporto sofferenze lorde su impieghi è stabile al 10,4%, un valore vicino ai massimi dalla fine del 1996.

Fonte:Idealista


 

Commenti presenti: nessuno


 

MUTUI

Categoria: Terracina   |   Data: gen 9, 2016   | 

Abi, da inizio anno quasi raddoppiata l'erogazione dei nuovi mutuiAncora  segnali positivi per il mercato dei mutui. Secondo un sondaggio condotto da Abi su un campione rappresentativo di banche (l’80% del mercato) nei primi 11 mesi del 2015 le nuove erogazioni hanno registrato un incremento del 97,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Erogazione nuovi mutui

Secondo le stime dell’Abi, nel periodo gennaio-novembre 2015 l’ammontare delle erogazioni di nuovi mutui è stato pari a 44,340 miliardi di euro rispetto ai 22,465 miliardi dello stesso periodo del 2014. L’incremento su base annua è, quindi, del 97,4%. L’incidenza delle surroghe sul totale dei nuovi finanziamenti è pari, nei primi 11 mesi del 2015, a circa il 32%. L’ammontare delle nuove erogazioni di mutui nel 2015 è anche superiore sia al dato dello stesso periodo del 2013, quando si attestarono sui 17,123 miliardi di euro, sia al valore dei primi undici mesi del 2012 (18,794 miliardi di euro).

Mutui a tasso fisso vs variabile

I mutui a tasso variabile rappresentano, nei primi undici mesi del 2015, il 43,7% delle nuove erogazioni complessive; nei mesi più recenti sono in forte incremento i mutui a tasso fisso che hanno raggiunto a novembre 2015 quasi il 65% delle nuove erogazioni, erano meno del 25% dodici mesi prima.

Fonte:Idealista


 

Commenti presenti: nessuno


 

Teleimmobiliare Agency Filiale di Terracina Augura a tutti Buone Feste!!!!

Categoria: Terracina   |   Data: dic 22, 2015   | 

Immagine Natale


 

Commenti presenti: nessuno